gaeta1.jpg
×

Errore

"Could not resolve host: query.yahooapis.com" in module "mod_yahoo_weather"

"Could not resolve host: query.yahooapis.com" in module "mod_yahoo_weather"

"Could not resolve host: query.yahooapis.com" in module "mod_yahoo_weather"

"Could not resolve host: query.yahooapis.com" in module "mod_yahoo_weather"

La Lega Navale Italiana

La Lega Navale Italiana, fondata a La Spezia nell'anno 1897 ed eretta in ente morale con regio decreto del 28 febbraio 1907, n. XLVIII, è un'Associazione apolitica, senza finalità di lucro, che riunisce i cittadini italiani che volontariamente intendono perseguire gli scopi enunciati nello Statuto.

L'Associazione è preposta a servizi di pubblico interesse a norma della Legge 20 marzo 1975, n. 70 ed è sottoposta alla vigilanza del Ministero della Difesa e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai quali compete il potere di approvazione dei bilanci e rendiconti, fermo restando ogni ulteriore adempimento previsto dalla normativa vigente.

La Lega Navale Italiana ha lo scopo di diffondere nel popolo italiano, in particolare fra i giovani, l'amore per il mare, lo spirito marinaro e la conoscenza dei problemi marittimi, agli effetti della partecipazione dei cittadini allo sviluppo ed al progresso di tutte le forme di attività nazionali che hanno sul mare il loro campo ed il loro mezzo di azione.

La Lega Navale Italiana favorisce la tutela dell'ambiente marino e delle acque interne e sviluppa le iniziative promozionali, culturali, naturalistiche, sportive e didattiche idonee al conseguimento degli scopi dell'associazione. Essa promuove e sostiene la pratica del diporto e delle attività nautiche.

Nello svolgimento delle sue attività, la L.N.I. opera di concerto con le amministrazioni pubbliche centrali e periferiche, con le Federazioni sportive del C.O.N.I. e con le Leghe Navali Marittime straniere.

La Sezione

 La Sezione Lido di Enea è situata sulla S.S. 148 Pontina, al Km. 104,500, nel comune di Terracina, tra porto Badino e foce Sisto. E' stata costituita in data 4 maggio 1981, dopo due anni di Delegazione, grazie all' opera del primo Presidente Ammiraglio Scipione Grippa e di altri emeriti soci fondatori tra cui figurano, oltre a Domenico Cantone, Marco Barberis e Alessandro Azzolini, anche i primi eletti al Consiglio Direttivo di Sezione: Massimo Feliziani, Riccardo Vannucci, Rosario Brancati, Paolo Bagnoli, Olda Giumelli Quadrini e Giovanni Cao e al Collegio dei Revisori dei Conti: Luigi Capoccetta, M. Asteriti e G. Baghino.

 
 La sede sociale e nautica si trova all'interno del comprensorio residenziale che porta lo stesso nome, e vi si può accedere dalle discese a mare di viale Priamo, viale Virgilio e viale Anchise del comprensorio Lido di Enea e del Lido di Penelope. La Sezione dispone di un tratto di arenile datole in concessionea partire dal 23 ottobre 1980, rinnovabile ogni sette anni, compreso tra il Lido di Venere a ponente e la spiaggia libera adiacente al Lido di Penelope a levante

 La Concessione demaniale

 La concessione demaniale marittima è contraddistinta dalla sigla TE-161, iscritta al n. 0061 del Registro e n. 61 del Repertorio del Comune di Terracina, Dipartimento Attività Produttive, Culturali e Sociali, Sport e Turismo, Settore Demanio Marittimo e Agricoltura.

 
 La superficie inizialmente data in concessione è pari a mq. 4.800, con fronte mare di ml. 240, ha carattere stagionale per il periodo 1 maggio – 31 ottobre. A seguito di autorizzazione rilasciata in data 31.07.2013 dal Comune di Terracina, relativa all’ampliamento in profondità dell’area in concessione dovuta al ripascimento con sabbie provenienti dall’area di Porto Badino, la superficie che la sezione può occupare è stata aumentata di mq. 475 per una superficie totale quindi di mq. 5.275, fermo restando un fronte di mare di ml. 240 e una profondità irregolare e variabile dai confini di levante a quelli di ponente di una media di circa ml. 22.